farmacianigra

I Consigli dell’Ayurveda per Vivere l’Estate al Meglio

L’Ayurveda, la scienza sorella dello yoga, ci offre preziosi consigli su come affrontare il caldo dei mesi estivi e su come adattare la nostra pratica yoga durante il periodo più caldo dell’anno. Secondo la tradizione ayurvedica, l’anno è suddiviso in tre stagioni, ognuna delle quali corrisponde a un Dosha specifico. L’estate, caratterizzata dal clima caldo, è associata al Dosha Pitta.

Capire il Dosha Pitta

Pitta è tradotto come “fuoco” e governa la digestione, il metabolismo, l’intelligenza e la comprensione. Psicologicamente, Pitta è legato a emozioni potenti come l’ira, l’odio e la gelosia. Dato che, secondo la medicina tradizionale indiana, “il simile aumenta il simile”, durante l’estate possiamo incappare più facilmente in irritabilità, insonnia, acidità di stomaco e difficoltà digestive.

Indipendentemente dalla nostra costituzione ayurvedica, è utile seguire le routine quotidiane dedicate a Pitta durante la stagione calda. Questo perché l’elemento fuoco è predominante e tende ad aggravarsi, indipendentemente dal nostro Dosha.

Come Affrontare l’Estate con i Consigli dell’Ayurveda

Ecco alcuni consigli ayurvedici per vivere al meglio l’estate:

Evitare le Bevande Ghiacciate

Anche se le bibite fredde e gli aperitivi con ghiaccio sembrano allettanti nelle giornate estive, sono da evitare. Le bevande ghiacciate riducono il fuoco digestivo (Agni). Durante i pasti, è meglio preferire acqua tiepida, che aiuta a mantenere Agni e migliora la digestione. Per mantenere un’idratazione costante, si possono sorseggiare tisane dedicate a Pitta, ricche di spezie e prive di caffeina.

Concedersi un Automassaggio

La mattina, appena svegli, è benefico dedicare qualche minuto a un automassaggio con olio di cocco, che ha proprietà rinfrescanti. L’olio di cocco può essere profumato o inodore, a seconda delle preferenze personali. Si applica partendo da piedi e caviglie, risalendo verso il cuore con movimenti lenti e circolari. Questo rituale non solo porta calma ed equilibrio, ma risveglia anche il corpo, preparandolo meglio per la giornata. Una doccia fresca dopo l’automassaggio amplifica gli effetti benefici sull’umore e sulla pelle.

Utilizzare Oli Essenziali

Gli oli essenziali sono un vero toccasana per il benessere psicofisico. Durante il giorno, si possono utilizzare oli essenziali di rosa o di sandalo, mentre la sera è ideale l’olio essenziale di lavanda per facilitare il sonno. Scegliere gli oli essenziali in base all’intuito e alla sensazione di armonia con se stessi può amplificare i benefici.

Scegliere i Colori Giusti

Per l’abbigliamento estivo, via libera a colori rinfrescanti come bianco, verde e blu, in tutte le loro sfumature. Indossare questi colori aiuta a gestire meglio il calore delle giornate estive. È altrettanto importante scegliere materiali organici e naturali che permettano alla pelle di traspirare.

Anche le pietre di questi colori, come ametista, smeraldo, giada, zaffiro e pietra della luna, possono essere indossate per amplificare i benefici rinfrescanti.

Un aiuto dallo Yoga

Lo yoga ci viene in aiuto con una pratica super efficace (e veloce) per dissipare il calore del nostro corpo.

Chandra Namaskara, il Saluto alla Luna

Nei giorni più caldi, se non è possibile praticare yoga al mattino presto, si può sostituire il classico saluto al sole (Surya Namaskara) con il saluto alla luna (Chandra Namaskara). Questa sequenza è perfetta per i momenti in cui ci sentiamo stanchi, sovraccarichi o affaticati. Praticare al tramonto, con movimenti lenti e fluidi, permette di assaporare ogni asana e di concentrarsi sulle posizioni che il corpo trova più benefiche.

Shitali Pranayama, la Respirazione Rinfrescante

Durante l’estate, il corpo subisce sbalzi di temperatura, passando dall’aria condizionata al caldo afoso. Lo yoga offre Shitali Pranayama, una pratica respiratoria efficace per dissipare il calore corporeo. Sedetevi comodamente, rilassatevi e portate la lingua fuori dalla bocca, arrotolandola a formare un tubo. Inspirate profondamente attraverso la lingua arrotolata ed espirate attraverso il naso. Iniziate con 9 cicli di respirazione, aumentando gradualmente fino a 15.

Se non riuscite ad arrotolare la lingua, potete praticare Shitkari Pranayama, che offre simili benefici. Sorridete mostrando i denti, inspirate lentamente attraverso i denti ed espirate attraverso il naso.

Passeggiate nella Natura

Dopo i mesi invernali e il periodo di lockdown, è importante concedersi passeggiate nella natura, preferibilmente di sera e a piedi nudi. Camminare su un prato, una spiaggia o nel giardino di casa aiuta a ristabilire il contatto con l’ambiente, portando consapevolezza nel respiro e nel corpo.

Conclusioni

L’estate, con la sua energia calda e vibrante, può essere affrontata al meglio seguendo i preziosi consigli dell’Ayurveda. Adattando la nostra alimentazione, pratiche di benessere e routine quotidiane, possiamo mantenere l’equilibrio del Dosha Pitta e godere appieno della stagione estiva. Ricordiamoci di evitare bevande ghiacciate, concederci automassaggi con olio di cocco, utilizzare oli essenziali, scegliere colori rinfrescanti per il nostro abbigliamento e praticare yoga con sequenze come Chandra Namaskara. Infine, passeggiare nella natura ci aiuterà a riconnetterci con l’ambiente e a riequilibrare la nostra energia.

Seguendo questi semplici, ma efficaci, consigli ayurvedici, possiamo affrontare l’estate con serenità, vitalità e benessere, mantenendo il nostro corpo e la nostra mente in armonia con i ritmi naturali della stagione.

Scroll to Top